Chaetodon lineolatus

Famiglia : Chaetodontidae

PEPPINO.gif
Testo © Giuseppe Mazza

 

multi

Il Pesce farfalla rigato (Chaetodon lineolatus ) è il più grande del genere e può vivere 50 anni © Giuseppe Mazza

Il Pesce farfalla rigato (Chaetodon lineolatus Cuvier, 1831) è il più grande del genere. Appartiene alla classe degli Actinopterygii, i pesci con le pinne raggiate, all’ordine Perciformes ed alla famiglia dei Chaetodontidae.

Il nome del genere viene dal greco “chaite” = capelli e “odous” = dente, per i “denti a forma di setole”.

Il nome della specie “lineolatus” vuol dire in latino “dalle piccole linee”, con riferimento alle sottili strisce verticali.

Zoogeografia

Ha una distribuzione molto vasta nelle acque tropicali dell’Indo-Pacifico

Lo troviamo dal Sud Africa, il Madagascar e le Seychelles al Mar Rosso ed al Mare Arabico, e poi alle Maldive, Sri Lanka, Tailandia, Australia, Indonesia, Nuova Guinea, Nuova Caledonia, Filippine, Cina e Taiwan fino al sud del Giappone. Ad est raggiunge le isole Fiji, le Tonga e le Hawaii, a sud l’Isola di Norfolk e l’Isola di Lord Howe.

Ecologia-Habitat

È un chetodonte che vive nelle formazioni coralline, scendendo anche a grandi profondità per un pesce farfalla, fin oltre i 170 m.

Morfofisiologia

Il Pesce farfalla rigato può raggiungere i 30 cm ed è il più grande rappresentante del genere Chaetodon.

Ha una distribuzione molto vasta nelle acque tropicali dell’Indo-Pacifico © Giuseppe Mazza

Ha una distribuzione molto vasta nelle acque tropicali dell’Indo-Pacifico © Giuseppe Mazza

Il corpo è piatto, più o meno ovale, col muso allungato ed un’insolita bocca con grandi labbra.

La pinna dorsale reca 12 raggi spinosi e 24-27 molli; l’anale ha 3 raggi spinosi e 19-22 molli; le ventrali 1 spina e 5 raggi molli; le pettorali sono inermi con 16-18 raggi; la caudale è più o meno troncata.

La maggior parte del corpo è bianca con dei tratti verticali neri che si arrestano nella zona ventrale. Il posteriore e le pinne adiacenti sono di un bel giallo luminoso, attraversato da una grande banda nera ricurva più o meno della stessa larghezza di quella verticale, ramificata in alto, che nasconde l’occhio. Prima della zona traslucida la coda mostra un disegno giallastro scuro.

Etologia-Biologia Riproduttiva

Il Pesce farfalla rigato si nutre più d’invertebrati bentonici che di polipi di madrepore. Nel suo menù entrano gli splendidi Spirobranchus, anemoni di mare appartenenti all’ordine dei Zoanthidea, le vongole ed anche qualche alga.

Si avvista spesso in coppia, ma può girovagare solo o in piccoli gruppi. Le uova sono pelagiche ed i giovani hanno una speranza di vita di 50 anni. Le popolazioni possono raddoppiare in meno di 15 mesi, ma a parte il commercio acquariologico, l’avvenire della specie è legato a quello dei reef. L’indice di vulnerabilità è oggi di 24 su 100.

Sinonimi

Anisochaetodon lineolatus Cuvier, 1831; Chaetodon lunatus Cuvier, 1831; Chaetodon tallii Bleeker, 1854; Tetragonoptrus lineolatus Cuvier, 1831.

 

→ Per nozioni generali sui pesci vedere qui.

→ Per apprezzare la biodiversità degli Osteichthyes, i PESCI OSSEI, e trovare altre specie, cliccare qui.