Phyteuma orbiculare

Famiglia : Campanulaceae

Testo © Alessandro Bordin

multi

In barba all'aspetto, il Phyteuma orbiculare è un parente prossimo delle campanule © Giuseppe Mazza

Nome volgare: Raponzolo orbicolare.

Nome scientifico: Phyteuma orbiculare L. (1753).

Sottospecie: la forma delle foglie, la sua lunghezza come quella dei piccioli, la posizione e la forma delle brattee ha permesso di individuare 6 sottospecie.

Tipo corologico: Orofita Sud Europeo.

Habitat: prati e pascoli, prevalentemente su substrato roccioso calcareo ad un’altitudine compresa fra 600-2.400 m.

Fioritura: VI-VIII.

Breve descrizione. Pianta perenne. Fusto: eretto semplice glabro, alto fino a 50 cm. Foglie inferiori: spatolate e picciolate (lunghezza fino a 5 cm), finemente seghettate. Foglie caulinari: lanceolate prima picciolate poi sessili. Fiori: il fusto porta un’infiorescenza a capolino goloboso. I fiori sono alternati da delle brattee triangolari-lanceolate. I petali azzurro-violetti formano un tubo in quanto saldati all’estremità, dove è presente un pertugio per la fuoriuscita dello stilo. Frutto: capsula contenente molti semi.

Possibilità di confusione con altre specie: nessuna.

Sinonimi: Phyteuma fistulosum Rchb.; Phyteuma tenerum Rich.Schulz subsp. anglicum Rich.Schulz; Phyteuma cordifolium Vill.

 

→ Per apprezzare la biodiversità all’interno della famiglia delle CAMPANULACEAE cliccare qui.

 

error: Content is protected !!