Brunfelsia densifolia

Famiglia : Solanaceae


Testo © Pietro Puccio

 

Brunfelsia densifolia, Solanaceae

La Brunfelsia densifolia è un arbusto o albero sempreverde di 6-10 m, molto ramificato, endemico della foresta di Maricao a Porto Rico dove cresce su suoli serpentinosi, aridi, poveri di sostanze nutritive e ricchi d’elementi tossici © Giuseppe Mazza

La specie è endemica di Porto Rico dove cresce nella foresta di Maricao su suoli serpentinosi, aridi, poveri di sostanze nutritive e ricchi di elementi tossici per le piante (magnesio, nichel, boro, cromo  ecc.), tra 600 e 800 m di altitudine.

Il genere è dedicato al botanico tedesco Otto Brunfels (c. 1488-1534), considerato uno dei padri della botanica; il nome della specie è la combinazione dell’aggettivo latino “densus, a, um” = denso, folto e del sostantivo “folium, ii” = foglia, con ovvio riferimento.

Nomi comuni: serpentine hill raintree (inglese).

La Brunfelsia densifolia Krug & Urb. (1895) è un arbusto o albero sempreverde, alto 6-10 m, molto ramificato, con foglie, su un picciolo lungo 0,4-0,8 cm, alterne, ravvicinate, semplici, da oblungo-lineari a lineari-lanceolate con apice acuto o ottuso, base lungamente attenuata e margine intero, lunghe 5-10 cm e larghe 0,4-0,9 cm, coriacee, di colore verde intenso lucido.

Fiori bisessuali terminali, solitari, su un peduncolo lungo circa 1 cm, con calice campanulato, lungo circa 0,7 cm, a cinque lobi ovati, corolla imbutiforme con tubo corollino sottile, lungo 10-14 cm, e 5 lobi diseguali, da obovati a pressoché circolari, distesi o retroflessi, lunghi circa 1,2 cm, di colore inizialmente bianco tendente successivamente al giallo, e 4 stami, due fertili e due sterili.

I fiori emanano un intenso profumo nelle ore notturne.

I frutti sono globosi, di circa 2 cm di diametro, carnosi, di colore inizialmente verde, poi giallo arancio a maturità, contenenti numerosi semi di colore marrone.

Si propaga per seme, appena interrato in terriccio drenante mantenuto umido alla temperatura di 25-28 °C, con tempi di germinazione di 1-2 mesi, per margotta e talea semilegnosa.

Brunfelsia densifolia, Solanaceae

Particolare delle fronde, dense di foglie come suggerisce il nome scientifico, con fiori e frutti di 2 cm di diametro, verdi e poi giallo arancio a maturità © Giuseppe Mazza

Specie rara in natura, dove cresce in un’area ristretta minacciata dall’espansione dell’agricoltura, e in coltivazione, interessante per la fioritura intensamente profumata che si protrae ai tropici per tutto l’anno, con un massimo in primavera-estate, e l’adattabilità a qualsiasi tipo si suolo, purché drenante.

Brunfelsia densifolia, Solanaceae

Il fiore, profumato di notte, è a dir poco insolito, con una corolla a lobi diseguali, distesi o retroflessi, ed un lungo sottile tubo corollino di 10-14 cm © Giuseppe Mazza

Resiste a periodi di siccità, ma poco alle basse temperature, fino a -2/-3 °C da adulta, può quindi essere coltivata nelle regioni tropicali, subtropicali e marginalmente in quelle a clima temperato caldo più miti, dove temperature di poco inferiori a 0°C sono eccezioni di breve durata.

Tutte le parti della pianta contengono alcaloidi tossici.

 

→ Per apprezzare la biodiversità all’interno della famiglia delle SOLANACEAE cliccare qui.

error: Content is protected !!