Principato di Monaco
Cattedrale, chiese e cappelle
 

Panoramiche e foto giganti visionabili a 3 livelli d’ingrandimento

© Dr. Giuseppe Mazza

 

Vietata la riproduzione anche parziale delle foto senza il permesso scritto dell’autore

La Cattedrale il giorno della Festa Nazionale

Cattedrale del Principato di Monaco il giorno della Festa Nazionale.

La Cattedrale il giorno della Festa Nazionale. All’uscita, SAS il Principe Albert II saluta l’Arcivescovo, Monsignor Bernard Barsi, attorniato da SAR la Principessa di Hannover e da SAS la Principessa Stéphanie di Monaco.

 

interno della Cattedrale, Principato di Monaco

Interno della Cattedrale del Principato di Monaco

Monaco: interno della Cattedrale. Celebrazione eucaristica con l’Arcivescovo, Monsignor Bernard Barsi.

 

Monaco-Ville: Cattedrale. Mosaico con la Vergine e Gesù Bambino circondati da San Pietro ed il Profeta Isaia., Principato di Monaco

Mosaico Cattedrale Principato di Monaco

Monaco-Ville: Cattedrale. Mosaico con la Vergine e Gesù Bambino circondati da San Pietro ed il Profeta Isaia.

 

La pala di San Nicola, Brea, Principato di Monaco, Principato di Monaco

La pala di San Nicola del pittore Brea nella Cattedrale del Principato di Monaco

La pala di San Nicola, visibile nel deambulatorio della Cattedrale di Monaco, fu realizzata nel 1500 da Louis Bréa, maestro nizzardo che fece scuola, segnando un punto di passaggio fra la pittura medioevale e quella del Rinascimento.

In basso a sinistra, accanto a San Nicola, patrono di Monaco e vescovo di Mira, San Michele trafigge e calpesta un diavolo, mezzo uomo e mezzo cane, e pesa le anime per il giudizio finale, mentre Santo Stefano, colpito da un sasso a ricordo della lapidazione, guarda verso lo spettatore. A destra San Lorenzo col registro della chiesa romana, rilet- to prima del martirio, e la graticola del supplizio, e Santa Maria Maddalena, col suo vaso di profumo per il Cristo.

Sui lati, a sinistra, Santa Barbara, San Bernardo, Santa Clara d’Assisi e Santa Devota. A destra Santa Brigida, non si sà bene se d’Irlanda o di Svezia, San Biagio di Sebaste, Santa Margherita con in mano la croce usata in prigione per scacciare il diavolo che aveva preso le sembianze di un drago, e Santa Julie, patrona della Corsica con Santa Devota.

In alto, accanto alla sepoltura del Cristo, San Giovanni Battista, l’Arcangelo Gabriele con l’Annunciazione a Maria Vergine, e un’insolita raffigurazione di Sant’Anna che stringe idealmente fra le braccia la Madonna e Gesù Bambino.

 

Santa Devota affiancata da San Giorgio e Santa Lucia, Principato di Monaco

Trittico di Santa Devota nella Cattedrale del Principato di Monaco

Monaco: Santa Devota affiancata da San Giorgio e Santa Lucia. Polittico di autore sconosciuto della scuola ligure, offerto verso il 1560-1570 da Isabelle Grimaldi sposa del Principe Honoré I, raffigurata in miniatura, inginocchiata in basso al pannello centale. In alto la Vergine dell’Annuciazione con l’Arcangelo Gabriele e la Crocifissione.

 

Monaco: la Pietà detta del Curato Antoine Teste, Principato di Monaco

Polittico di Louis Bréa nella Cattedrale del Principato di Monaco

Monaco: la Pietà detta del Curato Antoine Teste. Polittico commissionato a Louis Bréa, dal parroco di San Nicola e terminato il I° aprile del 1.505. Anche qui si nota, in basso a sinistra, la miniatura orante del committente.

 

Monaco: la Pietà dei Penitenti Bianchi, eseguita da François Bréa verso il 1500-1505

Monaco: la Pietà dei Penitenti Bianchi, eseguita da François Bréa verso il 1500-1505

Cattedrale di Monaco: fonte battesimale del XVII secolo e Crocefisso in legno del 1637 proveniente dell'antica Chiesa di San Nicola.

Cattedrale di Monaco: fonte battesimale del XVII secolo e Crocefisso in legno del 1637 proveniente dell’antica Chiesa di San Nicola.

Monaco-Ville: la Cappella della Visitation

Monaco-Ville: la Cappella della Visitation

Monaco-Ville: Cappella della Visitation. Madonna col Bambino. Olio su tela di Simone Cantarini (1612-1648)

Monaco-Ville: Cappella della Visitation. Madonna col Bambino. Olio su tela di Simone Cantarini (1612-1648)

Monaco-Ville: Cappella della Visitation. Arazzo" Il Trionfo dell'Eucarestia " sui sacrifici pagani realizzato da Jean Franc Van Den Hecke, intorno al 1691, secondo un cartone di Rubens del 1625-26.

Monaco-Ville: Cappella della Visitation. Arazzo” Il Trionfo dell’Eucarestia ” sui sacrifici pagani realizzato da Jean Franc Van Den Hecke, intorno al 1691, secondo un cartone di Rubens del 1625-26.

Costruita da Giacomo Taddeo Cantone sotto il regno del Principe Onorato II, la Cappella della Misericordia a Monaco-Ville è dedicata a San Giovanni Battista.

Costruita da Giacomo Taddeo Cantone sotto il regno del Principe Onorato II, la Cappella della Misericordia a Monaco-Ville è dedicata a San Giovanni Battista.

La grande ceramica sulla facciata della Cappella della Misericordia a Monaco-Ville, raffigurante i Penitenti Neri e il capo di San Giovanni Battista, è opera di Ernesto Sprega, maestro artigiano delle famose terrecotte monegasche.

La grande ceramica sulla facciata della Cappella della Misericordia a Monaco-Ville, raffigurante i Penitenti Neri e il capo di San Giovanni Battista, è opera di Ernesto Sprega, maestro artigiano delle famose terrecotte monegasche.

Montecarlo: la chiesa di Saint Charles e Boulevard des Moulins

Montecarlo: la chiesa di Saint Charles e Boulevard des Moulins

Montecarlo: la statua di Saint Charles che orna l'ingresso della chiesa

Montecarlo: la statua di Saint Charles che orna l’ingresso della chiesa

Montecarlo: l'interno della chiesa di Saint Charles

Montecarlo: l’interno della chiesa di Saint Charles

Montecarlo: vetrate nell'abside della chiesa di Saint Charles, raffiguranti Gesù presentato al tempio di Gerusalemme, l'offerta a San Carlo della chiesa da parte di Monsignore Theuret, e la morte di San Giuseppe

Montecarlo: vetrate nell’abside della chiesa di Saint Charles, raffiguranti Gesù presentato al tempio di Gerusalemme, l’offerta a San Carlo della chiesa da parte di Monsignore Theuret, e la morte di San Giuseppe

Le vetrate della chiesa di Saint Charles, a Montecarlo, sono state realizzate nel 1883-1884 dalla Maison Lorin de Chartres ed hanno ricevuto numerosi riconoscimenti. Qui raffigurano San Carlo Borromeo durante la peste di Milano ed il martirio sulla graticola di San Lorenzo.

Le vetrate della chiesa di Saint Charles, a Montecarlo, sono state realizzate nel 1883-1884 dalla Maison Lorin de Chartres ed hanno ricevuto numerosi riconoscimenti. Qui raffigurano San Carlo Borromeo durante la peste di Milano ed il martirio sulla graticola di San Lorenzo.

Monaco: la statua (opera di Cyril de La Patellière) e la chiesa di Santa Devota

Monaco: la statua (opera di Cyril de La Patellière) e la chiesa di Santa Devota

Ogni anno, il 27 gennaio, sul sagrato della chiesa di Santa Devota si brucia una barca a ricordo del furto, avvenuto nel Medioevo, delle reliquie della Santa Patrona del Principato di Monaco. Un violenta tempesta impedì al sacrilego di salpare. Fu arrestato. Ebbe il naso e le orecchie mozzate, e la sua barca fu incendiata.

Ogni anno, il 27 gennaio, sul sagrato della chiesa di Santa Devota si brucia una barca a ricordo del furto, avvenuto nel Medioevo, delle reliquie della Santa Patrona del Principato di Monaco. Un violenta tempesta impedì al sacrilego di salpare. Fu arrestato. Ebbe il naso e le orecchie mozzate, e la sua barca fu incendiata.

Trittico di Santa Devota (1517) di Ludovico Brea conservato nella chiesa di Sant’Antonio Abate a Dolceacqua

Trittico di Santa Devota (1517) di Ludovico Brea conservato nella chiesa di Sant’Antonio Abate a Dolceacqua

 

Altre foto panoramiche ingrandibili del Principato di Monaco